Le guide locali di Google crescono

Quando si parla di guide locali verrebbe da pensare al settore turistico. Ma in questo caso si tratta di tutt’altro argomento. Stiamo parlando infatti delle “Local Guides” una community internazionale di utenti come noi che scrivono recensioni, condividono foto, rispondono a domande, aggiungono o correggono luoghi e verificano i fatti su Google Maps. Sono milioni le persone che si affidano a contributi come i nostri per decidere dove andare e che cosa fare e Google ha pensato bene di “arruolarci” per raccogliere informazioni capillari.

Ormai da mesi tutte le multinazionali del web e dei social stanno investendo quintalate di dollari nello sviluppo di servizi per il settore retail. Google ovviamente non è da meno e sta giocando ogni carta possibile per invogliarci a scrivere e fotografare, ovvero a spiare tutto quello che troviamo in giro tra negozi, bar, ristoranti, hotel e persino luoghi di interesse pubblico.

Con la community Local Guides ognuno di noi riceve dei punti per le attività che compie e, come nei migliori videogame, si può salire di livello e ottenere dei premi. Di recente Google ha aggiunto anche specifici badge in base alla tipologia dei contributi che offriamo:

Recensore
Guadagnerai questo distintivo scrivendo recensioni dettagliate che aiutano la gente a decidere dove andare.

Fotografo
Questo distintivo è per la condivisione di foto dei luoghi, in modo che altri possano vedere il mondo in Google Maps.

Pioniere
Ecco il badge per l’esplorazione. Guadagnalo diventando il primo ad aggiungere, recensire o scattare una foto di un luogo.

Fact Finder
Guadagna questo distintivo controllando i fatti, applicando le modifiche e rispondendo a semplici domande sui luoghi per aiutare le persone a trovare le informazioni giuste su Google Maps.

Insomma, per il prossimo futuro ne vedremo certamente delle belle nel settore del retail, dove è evidente che i big del web hanno deciso di entrare con prepotenza.

E voi? Siete già recensori esperti? Ditecelo sulla nostra pagina Facebook commentando questo articolo!

Il primo video animation sul marchio copiainmano

Con l’arrivo dell’Ottobre Rodigino ci siamo rifatti il look. Ma non vogliamo svelarti niente. Vieni a scoprire di persona cos’è cambiato in vetrina!

 

L’innovazione del noleggio nei sistemi di stampa

Oggi noleggiare un’auto, una bici o perfino una stampante multifunzione è banale. Scegli il modello, aggiungi gli optional e porti a casa il bene. Ma c’è stato un tempo, non molto lontano, in cui il noleggio era pura fantasia. Lo sa bene l’azienda Breviglieri Srl che ormai dal 1956 opera nel settore informatico e nella consulenza aziendale con un occhio di riguardo per il mondo dei sistemi di stampa.

La nascita del noleggio nel settore della stampa in ufficio è legata agli anni 70-80 in cui Xerox per prima provò a proporre stampanti con canoni di noleggio. Ci racconta questo processo evolutivo Gabriele Breviglieri, Presidente dell’omonima azienda.

“All’inizio degli anni 80 si è capito che, soprattutto le grandi aziende, facevano fatica a gestire in modo oculato i sistemi di stampa – racconta Breviglieri – inoltre da non trascurare era il problema legato ai materiali di consumo che andavano acquistati in grandi quantità, dovendo ricercare il miglior prezzo e rischiando di accumulare riserve di magazzino non utilizzabili una volta dismesso il dispositivo di stampa”.

Fu in quel periodo che qualche azienda, in modo del tutto pionieristico, provò a pensare ad una soluzione con noleggio “all inclusive”.

“All’epoca è stato un azzardo, ma pensammo che dovevamo offrire un costo copia certo. Solo così le aziende avrebbero compreso che il noleggio rappresentava davvero un risparmio e un miglioramento dei processi produttivi. Nacque così il servizio “Noleggio Copiainmano”, una formula esclusiva della nostra azienda che ancora oggi comprende tantissimi vantaggi. I più rilevanti? Il cliente non dovrà inserire in bilancio alcun cespite e avrà invece un canone di noleggio deducibile al 100%. Il costo è comprensivo della manutenzione della macchina e dell’assistenza tecnica. Idem per toner ed inchiostri: il cliente dovrà preoccuparsi solo della carta perchè tutto il resto è incluso. Infine, la formula noleggio Copiainmano, garantisce un servizio di assistenza dedicato con personale specializzato in grado di dare risposte rapide ed esaustive”.

E per il futuro?

“Nessuno ha la sfera di cristallo e certamente il mercato è dinamico e in evoluzione. Ma di una cosa sono certo: la nostra azienda continuerà ad offrire un servizio innovativo e appositamente studiato per i nostri clienti”.

Per approfondire i vantaggi del servizio Copiainmano è possibile visitare la pagina web dedicata o parlare con un operatore (0425.203811).

Al fianco di retail e ristorazione per una nuova esperienza d’acquisto

Il mondo del retail è in fortissimo cambiamento. L’evoluzione dei servizi digitali potrebbe generare quasi 3.000 miliardi di dollari a beneficio dei consumatori. Insomma numeri da capogiro che dovrebbero far riflettere attentamente sull’importanza della digitalizzazione dei processi di vendita. Ormai non si tratta più solo di Ecommerce: i consumatori chiedono prodotti, promozioni e servizi completamente personalizzati sulle loro esigenze del momento.

Né più né meno di quello che il nostro negoziante di fiducia ha sempre fatto: scegliere i prodotti da vendere cercando di interpretare le mode del momento in relazione ai gusti della sua clientela. Ma qualcosa è cambiato perchè oggi più che mai, soprattutto grazie ai dispositivi mobile, abbiamo a disposizione montagne di dati che permettono di targettizzare e profilare con precisione la clientela.

Il 39% dei consumatori italiani sarebbe disposto a concedere alle aziende l’accesso ai propri dati personali tramite dispositivi intelligenti in cambio di un’esperienza migliore o di un vantaggio economico. Il 28% dei consumatori italiani utilizzerebbe servizi digitali basati su sensori in grado di rispondere alle loro richieste, mentre il 25% sarebbe disposto a sottoscrivere un abbonamento con un brand capace di selezionare i prodotti più adatti alla singola persona ed effettuare gli ordini in automatico.

In questo scenario è chiaro che l’offline dovrà dialogare con l’online per trovare una strategia complessiva. Da un lato il consumatore non è più soddisfatto solo dal prezzo super scontato dell’ecommerce, ma dall’altro non è nemmeno possibile pensare di rinunciare ad aprirsi ad un mercato globale che può garantire milioni e milioni di clienti.

Qual è la soluzione quindi? Una ricetta definitiva ancora non c’è, ma è chiaro che in un momento di cambiamento così repentino è fondamentale affidarsi ad un partner che sappia sempre dare la giusta consulenza finalizzata a cogliere ogni possibile occasione di crescita del business. Secondo uno studio del Politecnico di Milano già oggi il 60% degli italiani gestisce gli acquisti in prospettiva multicanale: cerca informazioni sui siti, poi se non compra online va al negozio o torna sul web per l’assistenza post-vendita.

“La nostra azienda, ormai da diversi anni, si affianca al retail, ai piccoli esercenti e al settore ristorazione per garantire risposte concrete e soluzioni a 360 gradi – spiega la direzione commerciale di Breviglieri Srl – ai nostri clienti offriamo servizi che vanno dall’analisi del mercato, all’arredo, alle tecnologie informatiche e perfino alla pianificazione del marketing”.

“L’esempio più popolare potrebbe essere un imprenditore che vuole aprire un negozio. A questa categoria possiamo trovare la sede più opportuna, fornire il registratore di cassa, realizzare un sito di ecommerce e perfino curare il digital marketing. In questo modo gli esercenti possono offrire un’esperienza di acquisto unica ai loro clienti. E’ questa, secondo noi, la chiave di volta per sviluppare il local business e uscire dal concetto di crisi che ancora ci spaventa”.

Formazione nelle scuole con Google “Eccellenze in Digitale”

La scuola è sempre più digitale, ma studenti e insegnanti conoscono le tecnologie introdotte negli istituti? Secondo il ministero non sempre. D’altronde è sempre più complesso restare al passo con una digitalizzazione che avanza a gran velocità. Il Ministro Fedeli ha quindi annunciato che oltre 47.000 docenti e dirigenti scolastici sono stati coinvolti in percorsi formativi e di aggiornamento su tematiche relative all’integrazione delle nuove tecnologie nella didattica. Inoltre 15.000 studenti in tutta Italia hanno partecipato a incontri, laboratori e workshop volti a promuovere competenze digitali e un uso consapevole e critico delle tecnologie.

Il Miur ha anche firmato specifici protocolli con Google e Microsoft per promuovere la formazione gratuita. Uno dei progetti rappresenta anche un collegamento tra scuola e lavoro: “Eccellenze in Digitale” serve proprio a valorizzare la sinergia tra il sistema educativo e il mondo dell’impresa. Il corso gratuito online è stato anche premiato nel 2016 dalla Commissione Europea con l’European Digital Skills Award.

Anche noi abbiamo deciso di seguire il corso online ed effettivamente l’abbiamo promosso a pieni voti. In particolare vi segnaliamo 3 argomenti che secondo il nostro parere sono oggi fondamentali per dare un nuovo impulso al tessuto produttivo del nostro territorio:

  1. Fatti notare nella tua zona: si parla di marketing locale, cercando di capire come far trovare un negozio o una qualsiasi attività legata al territorio. Notevoli anche gli spunti presenti nelle lezioni per quanto riguarda l’importanza del mobile;
  2. Fatti notare grazie ai social media: sempre marketing locale, ma stavolta utilizzando i social network come Facebook e Instagram. Come aggiornarli in modo professionale e ottenere dei risultati;
  3. Crea il tuo negozio online: i primi passi fondamentali per sapere vantaggi e criticità quando si crea un sito di ecommerce. Si parla anche di gestione degli ordini e sistemi di pagamento online.

I corsi sono tutti online e comprendono praticamente sempre un video e una trascrizione del testo. Insomma, scoprire e imparare le nuove tecnologie non è mai stato così divertente!

Per maggiori informazioni visita il portale web realizzato da Google https://learndigital .withgoogle.com/eccellenzeindigitale

Il negozio chiude per ferie, ma il centro assistenza è sempre aperto!

I nostri tecnici non vi lasciano mai soli. Il centro assistenza di Breviglieri Srl rimane aperto tutta l’estate in via Levico 15 dal lunedì al venerdì con i soliti orari (8.30-13.00/14.00-17.30). Chiude per ferie invece il negozio dal 14 al 19 agosto. Per le forniture urgenti è comunque possibile rivolgersi al centro assistenza. L’occasione è gradita per augurare buone vacanze a tutti!

Intervista al Presidente: “una rivoluzione comunicativa”

Cambiamenti in vista in casa Breviglieri. Nella storica azienda di Rovigo ci sono diverse novità soprattutto in ambito digital. Piccoli segnali che preannunciano grandi cambiamenti? L’abbiamo chiesto a Gabriele Breviglieri anchor man della società rodigina.
Buongiorno Presidente, in questi giorni avete inaugurato il vostro nuovo sito web. Come mai avete deciso di rinnovare l’immagine digitale?
Pubblicare un nuovo sito web è soltanto il primo di una lunga serie di interventi che abbiamo messo in cantiere e che presenteremo nei prossimi mesi. Questo nuovo portale sarà il punto di partenza e di arrivo di tutta la nostra comunicazione digitale: l’utente partirà da qui per scoprire i nostri servizi oppure arriverà su www.breviglieri.it per leggere il nostro blog. Il tutto passando per i social network o attraverso specifiche newsletter.

Quindi possiamo dire che si tratta di una rivoluzione comunicativa?
Assolutamente si. La nostra azienda esiste e lavora al fianco di migliaia di clienti ormai dal 1956. L’abbiamo fatto sotto varie forme partendo sempre dalla volontà di offrire servizi e prodotti di alto livello con un’assistenza dedicata e personalizzata. Oggi però sentiamo l’esigenza di affiancare i nostri clienti anche in modo digitale, esprimendo la solita umanità e professionalità attraverso i nuovi media.

Non solo sito web quindi. Quali altri canali presidierete?
Non posso svelarvi tutto subito ovviamente, ma posso anticipare che ci muoveremo seguendo contemporaneamente il B2B e il B2C. Pertanto saremo presenti sia su Linkedin che su Facebook. Ovviamente i contenuti e il “tone of voice” saranno ben diversi. Per noi vale ancora l’espressione coniata da Bill Gates nel 1996 quando diceva che “content is king”. Tradotto in termini pratici, offriremo solo contenuti di alta qualità, prodotti dal nostro personale: testi, immagini e video che racconteranno la nostra azienda.

Oggi c’è sempre meno tempo. Perchè un utente dovrebbe guardare i vostri contenuti?
Prima di tutto perchè saremo veloci, pratici, concreti e anche simpatici. In fin dei conti anche nel lavoro un sorriso e un po’ di ironia rendono la giornata più produttiva. In secondo luogo offriremo contenuti veramente utili a tutti i nostri utenti cercando di pubblicare anche materiale inedito che già di per sè costituirà un servizio di consulenza gratuito.

La digital transformation riguarda solo le grandi aziende?
Pensare di trascurare il digital marketing è un errore imperdonabile per qualsiasi azienda. Oggi stanno assumendo sempre più importanza i dati: permettono nuove opportunità di dialogo con il cliente, che in questo modo diventa il centro di tutto. La strategia di marketing non può più essere legata solo a uno strumento in particolare, perché non possiamo sapere dove si trova il nostro futuro cliente. Se invece scegliamo una strategia multicanale saremo noi a dominare le nuove tecnologie e non viceversa.

Con i social network tutto viene reso pubblico: non temete di essere “copiati” dalla concorrenza?
La nostra azienda lavora da più di 60 anni e non ci siamo mai fatti condizionare dagli altri competitor rincorrendo servizi e soluzioni già presenti sul mercato. Abbiamo sempre offerto competenza e affidabilità a tutti i nostri clienti, proponendo un approccio estremamente innovativo. Un metodo di lavoro che nel tempo ci ha dato ragione: per questo abbiamo deciso di lanciare un nuovo slogan aziendale che è diventato anche il nostro hashtag nei social network. Seguiteci digitando #InnovativiPerTradizione… ne vedrete delle belle!

E’ online il nostro nuovo sito web

E’ con grande piacere che ti presentiamo la nostra immagine digitale completamente rinnovata. Con questo sito web si apre infatti un nuovo percorso comunicativo con i nostri clienti e con tutte quelle aziende e quei professionisti che conosceremo in futuro.

Quando abbiamo iniziato i lavori per costruire questo portale ci siamo fatti una sola e semplice domanda: cosa si aspettano i nostri utenti? E cercando di rispondere a questo quesito abbiamo strutturato tutto il sito web che oggi puoi visitare.

Si tratta di un portale altamente innovativo che include caratteristiche tecniche d’avanguardia: in primis una versione “responsive” che permette al sito web di adattarsi a qualsiasi dispositivo di navigazione, dando la possibilità di avere un’ottima esperienza di utilizzo anche da smartphone o tablet.

Anche l’organizzazione dei contenuti ha subito una piccola rivoluzione: il menù principale è ora suddiviso in base ai macro servizi che Breviglieri S.r.l. offre ai suoi clienti. Ma è anche possibile, direttamente in home page, trovare 5 link per capire quali sono i vantaggi che ogni categoria business può ricevere (ufficio, negozio, azienda, industria, educational).

Il primo obiettivo sarà produrre contenuti di valore per offrire un canale comunicativo e produttivo diretto con i nostri utenti. Per questo nel sito troverai un blog ricco di articoli, guide e opinioni. Ma non solo. Avrai anche la possibilità di iscriverti ad una newsletter che non sarà una semplice email promozionale. Sarà invece un ulteriore appuntamento fisso (ogni 15 giorni) in cui potrai “respirare” le idee e le novità proposte da Breviglieri S.r.l.

Questo sito web sarà anche uno strumento di supporto per chi avrà necessità di ricevere assistenza: il download dei driver e la gestione remota delle richieste sarà più semplice grazie ad una sezione appositamente dedicata.

Infine ci siamo dati un obiettivo ambizioso e di assoluto rilievo: abbiamo cercato di mettere la faccia in tutte le sezioni del sito web. Perchè Breviglieri S.r.l. non è solo un’azienda: è invece una realtà attiva in tutto il territorio nazionale composta da tantissime persone che vogliono impegnarsi quotidianamente per farti sentire parte di una grande famiglia di professionisti.

Ora non ci resta che augurarti una buona navigazione ricordandoti che il nostro personale è sempre a tua disposizione per ogni tipo di richiesta informazioni.

Unified commerce: il giusto mix di vendita online e negozio fisico

Le classifiche molto spesso non ci danno ragione, ma per una volta l’Italia “sfonda” anche in Europa. Quando si parla di ecommerce siamo addirittura quinti scavalcando molti dei “soliti” big. E’ questo il dato più che confortante relativo al 2016, anno in cui gli acquisti online hanno fatto totalizzare 19,6 miliardi di euro (ovvero +32% rispetto al 2015). I dati elaborati da HiPay sono stati appena presentati al #NetcommForum di Milano.

Non vogliamo perderci in lunghi e noiosi trattati economico-matematici perciò vi lasciamo un’infografica che spiega in modo divertente la crescita dell’ecommerce in Italia.

Facciamo una però riflessione: mentre fashion, design, food e travel hanno già sbancato il botteghino, è evidente che il 2017 sarà l’anno del retail. Un settore dove Breviglieri S.r.l. ha sempre creduto e investito tantissimo. Per i prossimi mesi abbiamo già in cantiere novità elettrizzanti: il futuro non sarà solo digital e vincerà una nuova formula. Si parla infatti di “unified commerce”, cioè un mix di utilizzo della vendita online insieme a esperienze fatte “di persona” in negozio. E su questa nuova tendenza, potete starne certi, saremo ancora una volta i vostri più fidati consulenti.

ecommerce in italia